Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1
Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1

AREA
ISCRITTI OAR

AGGIORNAMENTI

13 Dicembre 2018

CONI e architetti firmano protocollo per concorso internazionale di riqualificazione dell’area “Parco del Foro Italico”

Roma, 13 dicembre 2018. Firmato il protocollo d’intesa tra il Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI), il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (CNAPPC) e l’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di Roma e provincia (OAR) per promuovere un concorso di progettazione internazionale di riqualificazione dell’area “Parco del Foro Italico” a Roma, il più importante parco tematico sportivo in Italia. Si tratta di un concorso internazionale aperto, a due gradi – ai sensi dell’art. 154 comma 4 del D.Lgs 50/2016 – che verrà promosso in Italia e all’estero mediante la rete di rappresentanza nazionale (sistema ordinistico italiano) e internazionale (UIA-Unione Internazionale Architetti – CAE-Consiglio Architetti d’Europa) del Consiglio nazionale degli architetti.

Al vincitore del concorso, una volta reperite le risorse finanziarie per l’esecuzione delle opere, saranno affidate le fasi successive della progettazione, mentre a tutti i concorrenti ammessi al secondo grado verrà corrisposto un premio.

Il Consiglio nazionale degli architetti e l’Ordine di Roma, inoltre – ciascuno per la parte di rispettiva competenza – forniranno gratuitamente una specifica consulenza nella stesura del bando e metteranno a disposizione, sempre gratuitamente e per tutta la durata del concorso, la piattaforma informatica concorsiawn, sulla quale svolgere il concorso stesso. Previsto anche che il concorso e le sue fasi attuative vengano veicolate mediante una campagna di promozione, utilizzando i principali canali del settore e i social network, dando la massima visibilità agli esiti del concorso stesso e organizzando, a conclusione della seconda fase, un evento di presentazione dei migliori progetti selezionati dalla giuria ma non ammessi alla fase finale.

“La firma del protocollo rappresenta il continuum di una nuova stagione avviata lo scorso anno con questa consiliatura e basata sulla massima condivisione, sulla trasparenza delle attività e sul coinvolgimento dei giovani professionisti – dichiara Flavio Mangione, Presidente dell’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di Roma e Provincia – In tal senso, una tappa importante si è registrata il 7 novembre in occasione di un’intesa tra CampidoglioCnappc e OAR per la diffusione dei concorsi di progettazione a Roma Capitale, introducendo regole chiare e certe. Riteniamo che questa sia la via maestra per la diffusione della qualità dell’architettura e la riqualificazione del patrimonio architettonico del nostro Paese”.

PHOTOGALLERY

TAG

ATTIVITÀ

DELL'ORDINE

POLITICA

DELL'ORDINE